PRODUZIONI VEGETALI 

Verifiche COLTIVAZIONI ORTICOLE 259 Capitolo 4 Libro digitale QUESITI A RISPOSTA APERTA 1. Come vengono classificate le colture ortive? 2. Indica le principali esigenze ambientali della fragola. 3. Descrivi le modalità per la coltura protetta della fragola. 4. In che cosa consiste il New Growing System (NGS)? 5. Indica i caratteri morfologici di cavoli e cavolfiore. 6. Quali sono le esigenze idriche del cavolfiore? 12. Quali sono le necessità nutrizionali da apportare per lattughe e insalata? 13. Indica i caratteri morfologici di anguria e melone. 14. Quali sono le caratteristiche merceologiche per la commercializzazione di anguria e melone? 15. Quali sono le esigenze ambientali dello zucchino? 7. Descrivi i caratteri morfologici del peperone. 16. Indica le principali disposizioni per la calibratura dello zucchino. 8. In base alle esigenze termiche del peperone come avviene la sua messa a dimora? 17. Descrivi le esigenze della zucca per il terreno di coltivazione. 9. Indica i caratteri morfologici e botanici della melanzana. 18. Indica i caratteri morfologici del carciofo. 10. Quale deve essere la preparazione del terreno per una coltura di melanzana? 19. Come viene realizzato l impianto di una carciofaia? 11. Indica i caratteri morfologici di lattughe e insalata. 20. In che cosa consistono e come vengono utilizzati i principi attivi delle piante officinali? QUESITI A RISPOSTA MULTIPLA 1. In base alla classificazione delle colture ortive, la cipolla appartiene agli: a ortaggi da frutto b ortaggi da seme c ortaggi da bulbo 6. Nella lattuga la tecnica del trapianto viene generalmente effettuata per la: a lattuga da cespo b lattuga iceberg c lattuga romana 2. Le varietà di fragola rifiorenti con differenziazione fiorale che avviene con un periodo di luce superiore alle 14 ore (longidiurne) sono dette: a varietà unifere b varietà bifere c varietà day neutral 7. In base alle norme di commercializzazione, un cocomero che presenta un difetto della forma è classificato nella: a categoria I b categoria II c categoria III 3. I corimbi del cavolfiore vengono raccolti quando hanno raggiunto un diametro di almeno: a 11 cm b 19 cm c 23 cm 8. In base alle disposizioni di calibratura per la commercializzazione, il peso minimo di uno zucchino deve essere: a da 20 a 50 g b da 50 a 100 g c da 100 a 150 g 4. La distanza tra le file per la messa a dimora del peperone in pieno campo a fila binata è di: a 20-30 cm b 30-40 cm c 40-50 cm 5. La melanzana è una specie: a microterma b macroterma c neutrodiurna 0095.Capitolo_4b.indd 259 9. Nel carciofo i rami quiescenti provvisti di gemme, derivanti da ramificazioni del rizoma si chiamano: a ovuli b carducci c ciocchetti 10. Le droghe vegetali, quando sono costituite dai prodotti dell attività dei tessuti della pianta si definiscono: a organizzate b non organizzate c illegali 3/15/19 3:46 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee