PRODUZIONI VEGETALI 

COLTIVAZIONI ORTICOLE 237 Capitolo 4 piccioli fogliari e peduncoli fiorali poco ruvidi ; uniformità morfo-biologica della pianta e dei frutti; buona conservabilità; resistente alla movimentazione e ai trasporti. Sono attualmente impiegati su vasta scala gli ibridi: a) zucchini chiari: Anna, Carisma, Dolmas, Giambo, Ipanema, Lin, Ortano, Pamela, Petronio, Rigas, Shorouq, Suha; b) zucchini scuri: Amorgos, Logos, Eros, Medea, Mikonos, Naxos, Patmos, Quine, Rhodos, Siros, Zodiac. Alcuni di essi sono resistenti al CMV (Virus del mosaico del cetriolo), al WMV (Virus del mosaico dell anguria), al ZYMV (Virus del mosaico giallo dello zucchino), al SqLCV (Arricciamento fogliare della zucca) e all oidio. Zucchino: tecnica colturale e aspetti mercantili necessaria una accurata sistemazione del terreno per favorire lo sgrondo delle acque. L aratura del terreno viene eseguita a una profondità di 35-40 cm e successivamente affinata con lavorazioni complementari. Il terreno può essere pacciamato con film di polietilene (o con telo biodegradabile), al di sotto del quale viene posto l impianto di irrigazione, costituito da una manichetta forata o da un ala gocciolante. La coltivazione degli zucchini (seminati in serra e poi trapiantati) avviene in pieno campo oppure in coltura protetta. La densità di piantagione è di 10-12.000 piante/ha in pieno campo e fino a 20.000/ha in serra (4.71). una coltura con rilevanti esigenze idriche e nutritive (4.70). La raccolta inizia a 40-60 giorni dall impianto, avviene scalarmente e può prolungarsi per 1-3 mesi. Si producono sulle 30-50 t/ha in pieno campo e 65-85 t/ha in serra. Ai sensi del Regolamento (CE) n. 1757/2003 che stabilisce la norma di commercializzazione applicabile alle zucchine e che modifica il Reg. (CEE) n. 1292/1981, le zucchine sono classificate nelle tre categorie seguenti. 1. Categoria Extra. Devono essere di qualità superiore e presentare le caratteristiche della varietà e/o del tipo commerciale: ben sviluppate; ben formate; munite del peduncolo, tagliato di netto e con lunghezza massima di 3 cm; non devono presentare difetti, ad eccezione di lievissimi difetti superficiali, purché questi non pregiudichino l aspetto generale del prodotto e le sue caratteristiche essenziali di qualità, conservazione e presentazione nell imballaggio. 2. Categoria I. Le zucchine di questa categoria devono essere di buona qualità e devono presentare le caratteristiche della varietà e/o del tipo commerciale. Sono ammessi i 4.70 Valori di adacquamento massimi in relazione al tipo di terreno e alle principali fasi fenologiche (solo per gli impianti irrigui per aspersione, per le manichette ad alta portata e per le colture protette). 4.71 Sesti di impianto e densità di investimenti consigliati per lo zucchino. 0095.Capitolo_4b.indd 237 TIPO DI TERRENO VMAX (m3/ha) PARI A MILLIMETRI 350 450 550 35 45 55 Sabbioso Franco Argilloso TIPOLOGIA DI COLTIVAZIONE DISTANZA TRA LE FILE (cm) DISTANZA SULLA FILA (cm) PIANTE/ha PACCIAMATURA In serra (varietà ad alberello) 100 50-60 17.000-20.000 Consigliabile In pieno campo (varietà prostrate) 100 90-110 9.000-11.000 Consigliabile 3/15/19 3:45 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee