PRODUZIONI VEGETALI 

COLTIVAZIONI ORTICOLE 223 Capitolo 4 Concimazione Per quanto riguarda l azoto, i quantitativi possono essere frazionati in due o tre interventi (in ogni ciclo colturale) ed è importante non operare distribuzioni prossime al periodo della raccolta al fine di diminuire la concentrazione di nitrati nelle parti commestibili della pianta. La somministrazione dei nutrienti si avvale sempre più della fertirrigazione (anche a controllo computerizzato) per soddisfare con precisione e puntualità le esigenze della pianta. Irrigazione I sistemi più utilizzati sono quelli microirrigui a copertura integrale per aspersione con spruzzatori statici (sprayer) o dinamici (sprinkler), con portate mediobasse (70-120 l/h) e gittate modeste (3-5 m), in genere installati su barre irroratrici mobili a bassa pressione (100-150 KPa ex 1-1,5 bar). LATTUGA (INCLUSA ROMANA E ICEBERG) - CONCIMAZIONE AZOTATA INCREMENTI DECREMENTI Apporto standard di azoto in situazione Quantitativo di azoto che può essere agQuantitativo di azoto da sottrarre (-) alla dose normale per una produzione di 26-38 t/ha giunto (+) alla dose standard in funzione standard in funzione delle diverse condizioni delle diverse condizioni U 20 kg se si prevedono produzioni inferiori a 26 t/ha; U 15 kg in caso di elevata dotazione di sostanza organica U 20 kg in caso di apporto di ammendante alla coltura precedente U 15 kg in caso di successione a leguminosa annuale DOSE STANDARD: 110 kg/ha di N U 70 kg prima dell impianto U 40 kg in copertura U 20 kg se si prevedono produzioni superiori a 38 t/ha U 20 kg in caso di scarsa dotazione di sostanza organica U 30 kg in caso di successione a un cereale con paglia interrata U 15 kg in caso di forte lisciviazione dovuta a surplus pluviometrico in specifici periodi dell anno LATTUGA (INCLUSA ROMANA E ICEBERG) - CONCIMAZIONE FOSFATICA DECREMENTI INCREMENTI Apporto standard di P2O5 in situazione norQuantitativo di P2O5 da sottrarre (-) alla dose male per una produzione di: 26-38 t/ha Quantitativo di P2O5 che potrà essere standard aggiunto (1) alla dose standard U 15 kg: se si prevedono produzioni inferiori DOSE STANDARD U 15 kg: se si prevedono produzioni sua 26 t/ha U 70 kg/ha: in caso di terreni con dota- periori a 38 t/ha U 10 kg: in caso di apporto di ammendante alla zione normale U 10 kg: in caso di basso tenore di socoltura precedente U 90 kg/ha: in caso di terreni con dota- stanza organica nel suolo zione scarsa U 20 kg: per semine e/o trapianti effetU 50 kg/ha: in caso di terreni con dota- tuati prima del 5 maggio zione elevata LATTUGA (INCLUSA ROMANA E ICEBERG) - CONCIMAZIONE POTASSICA DECREMENTI INCREMENTI Apporto standard di K2O in situazione Quantitativo di K2O da sottrarre (-) alla dose normale per una produzione di: 26-38 t/ha Quantitativo di K2O che potrà essere standard aggiunto (1) alla dose standard U 30 kg: se si prevedono produzioni inferiori a 26 t/ha U 30 kg: in caso di apporto di ammendante alla coltura precedente U 20 kg: dal terzo ciclo in poi in caso di cicli ripetuti 0095.Capitolo_4b.indd 223 DOSE STANDARD U 30 kg: se si prevedono produzioni suU 150 kg/ha: in caso di terreni con dota- periori a 38 t/ha zione normale U 220 kg/ha: in caso di tenerli con dotazione scarda U 80 kg/ha: in caso di terreni con dotazione elevata 3/15/19 3:45 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee