4.4 Peperone

206 PRODUZIONI VEGETALI ERBACEE 4 4 Peperone PEPERONE - PEPPER inquadramento botanico Sottoregno Tracheobionta Superdivisione Spermatophyta Divisione Magnoliophyta Classe Magnoliopsida Sottoclasse Asteridae Ordine Solanales Famiglia Solanacee Genere Capsicum Specie Capsicum annuum Caratteri morfologici ed esigenze ambientali Solanacea di origine americana, pianta erbacea, con stelo che diventa semilegnoso; ha fiori bianchi, con peduncoli dai quali diparte una bacca carnosa dotata all interno di logge cave, contenenti numerosi semi. I frutti hanno forme assai diverse a seconda delle cultivar: quadrangolari, sferico-ovali, sub-coniche, allungate, a mezzaluna. La coltura non ha particolari preferenze riaguardo al tipo di suolo; sono comunque da evitare i terreni soggetti a ristagni idrici che favoriscono le tracheomicosi, le avversità parassitarie più temute dal peperone. Le sue esigenze in fatto di luce e temperatura sono speciali (4.24). Durante la fase iniziale di sviluppo dei fiori, il peperone è molto sensibile alla bassa intensità luminosa (30-33 °C), perché tali condi- 4.24 Esigenze pedoclimatiche del peperone. PARAMETRI PEDOLOGICI VALORI OTTIMALI PARAMETRI Franco di coltivazione 60 cm Temperatura critica inferiore 0-3°C Drenaggio Ottimo 9-12 °C pH 5,5-7,0 Calcare totale attivo 10% Temperatura minima cardinale Temperatura ottimale di crescita, fioritura e allegagione Salinità (CE dS/m dell estratto di saturazione) 1,5 Temperatura critica superiore 30-33°C (cascola dei fiori) Tessitura Franco Franco sabbioso Franco argilloso Illuminazione Molto sensibile alla bassa intensità luminosa CLIMATICI VALORI Giorno: 21-28 °C Notte: 15-18 °C ATLANTE APPLICATIVO Peperone cv. Corner 0090.Capitolo_4a.indd 206 Peperone cv. Fenice Peperone cv. Marina Bay Peperone cv. Minerva 3/15/19 3:45 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee