PRODUZIONI VEGETALI 

COLTIVAZIONI ORTICOLE 197 Capitolo 4 Con la tecnica del Waiting bed plant, che si avvale della frigoconservazione, le piantine vengono preparate per due anni in vivaio, e quindi possono essere messe a dimora con gemme già differenziate e con una più rapida entrata in produzione. Le piante frigoconservate sono prodotte in vivai posti su terreni sabbiosi, livellati e ben drenati. Le piantine vengono estirpate meccanicamente durante i mesi invernali, in piena dormienza, ripulite dal fogliame e classificate in: 1. extra (diametro al colletto > 10 mm, 400-500 piante/ confezione); 2. A (8-10 mm, 700 piante/confezione); 3. AA (7-8 mm, 1.000 piante/confezione). 4.14 Coltivazione di fragole con la tecnica del fuori suolo. G LOSSARY Dormienza: Dormancy Frigoconservazione: Cold storage Le piantine vengono trattate con fungicida e conservate alla temperatura (costante) di 1/ 2 °C. Possono essere frigoconservate per 6-9 mesi; presentano una notevole vigoria, una maggiore pezzatura dei frutti e consentono di entrare prima in produzione rispetto alle piante fresche. Il prelievo dal frigorifero deve essere effettuato almeno due giorni prima della messa a dimora in suolo o fuori suolo. La produzione varia in dipendenza di tantissimi fattori: mediamente oscilla su 20 t/ ha per colture in pieno campo, supera le 26-28 t sotto serra e può raggiungere le 50 t fuori suolo. La raccolta è scalare e necessita di molte ore di lavoro: il costo si aggira intorno al 35-40% di quelli totali di produzione. Nel settore della fragolicoltura si sono diffusi nuovi tipi di piante frigoconservate che si differenziano dal tipo standard per le maggiori dimensioni al colletto. Piante A+. Sono prodotte in vivai dove le catene stolonifere sono disposte quasi regolarmente sul terreno (4.15). A iniziare dal mese di luglio, si asportano le piante madri e quelle giovani non radicate, che successivamente vengono impiegate per produrre le cosiddette piante cime radicate in vasetto. Queste operazioni colturali comportano l ingrossamento delle piantine, poiché ne diminuiscono il numero per unità di superficie. Sono frigoconservate e corredate da una rosetta di giovani foglie. Le piante A+ sono utilizzate negli impianti (in suolo o fuori suolo) per produzioni programmate di fine estate-autunno. Piante WB (Waiting Bed). Di dimensioni superiori rispetto alle A+, vengono prodotte in vivai detti Waiting Bed e frigoconservate con le foglie giovani. Sono utilizzate negli impianti in suolo o fuori suolo per ottenere produzioni programmate estive. 4.15 Fragole in serratunnel. 0090.Capitolo_4a.indd 197 3/15/19 3:45 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee