PRODUZIONI VEGETALI 

COLTIVAZIONI ORTICOLE 193 Capitolo 4 Le prode devono essere ben baulate, con altezza di circa 25-30 cm, per creare le condizioni ottimali allo sviluppo dell apparato radicale. La pacciamatura (4.9) con film plastico evita lo sviluppo delle erbe infestanti, riduce i marciumi dei frutti garantendone, inoltre, una maggiore pulizia perché non giungono a contatto con il terreno. Il film plastico utilizzato, determina il riscaldamento del suolo e il conseguente anticipo della maturazione dei frutti. G LOSSARY Telo di pacciamatura: Mulching sheet Nel telo di pacciamatura si praticano fori in fila binata per la messa a dimora delle piante, distanti circa 30-35 cm fra le file e 25-35 cm lungo la fila, in funzione del vigore vegetativo della varietà e della fertilità del terreno. La distanza fra i centri delle prode è di 120-130 cm; la larghezza del passaggio fra due prode si aggira sui 50-60 cm. Nel caso si adotti la fila semplice, le distanze sono di 80-90 cm tra le file e 15-20 cm sulla fila. cattiva fecondazione. Il calibro del frutto è grande, peso medio tra i 23 e 25 g. Mantiene buoni calibri fino alla fine del raccolto. Polpa consistente. Gli acheni sono piccoli e superficiali. Albion: cultivar rifiorente a basso fabbisogno in freddo, capace di adattarsi sia agli ambienti meridionali sia a quelli settentrionali di montagna con piantagioni primaverili, finalizzate a produzioni estivo-autunnali. Presenta produttività non elevata, data la limitata capacità di rifiorire. Adatta per piantagioni a elevata densità. Il frutto è di medio-grosse dimensioni, forma conico-allungata o cilindrica, colore rosso scuro poco brillante. La polpa, di colore rosso chiaro, con buona consistenza, è assai dolce, scarsamente acida e con aroma di media intensità. Elsinore: cultivar rifiorente, adatta soprattutto agli ambienti settentrionali di montagna, dove attualmente rappresenta una delle varietà dominanti. La pianta, di elevata vigoria, presenta una medioelevata capacità di rifiorire, consentendo buoni livelli produttivi per tutto il periodo estivo. Il frutto è di forma conica, sempre molto regolare, con una colorazione rossa intensa e molto brillante. La pianta necessita di terreni fertili e sani per esprimere al meglio le proprie potenzialità. Eva: cultivar bifiorente a maturazione intermedia, adatta alla coltura sotto tunnel sia in suolo che fuori suolo nelle aree settentrionali. Vigorosa, di produttività elevata. Frutti di grossa pezzatura, forma conica allungata, regolare, di colore rosso brillante, con buone caratteristiche qualitative. Polpa di colore rosso, consistenza elevata ed elevata shelf-life. Adatta a fornire un doppio ciclo di produzione (autunno-primavera). Irma: rifiorente, molto vigorosa. Produttività elevata sia nel periodo autunnale 0090.Capitolo_4a.indd 193 che nella primavera successiva. Frutti di grossa pezzatura, di forma conica o conico-allungati; la superficie è resistente, di colore rosso, uniforme e molto brillante. Polpa rosso chiaro, mediamente consistente, non troppo dolce, con un equilibrato rapporto zuccheri/acidi. particolarmente adatta alla coltura autunnale sia in suolo che fuori suolo. Irvine: varietà rifiorente adatta a numerosi ambienti con particolare preferenza per quelli meridionali. Non si è mai pienamente affermata nel settore orticolo soprattutto per le limitate caratteristiche dei frutti e per la suscettibilità ad alcune importanti malattie. La pianta presenta medio accestimento, habitus vegetativo intermedio, medio vigore e produttività. Il frutto è piccolo, di forma cuneiforme o conico-arrotondata, con superficie resistente, colore rosso intenso e mediamente brillante. La polpa è biancastra e di elevata consistenza. Tenore zuccherino molto basso, media acidità, aroma medio e mediocri qualità organolettiche. Tudla: brevidiurna, bifiorente e a maturazione precoce, è molto indicata per gli ampi areali di coltivazione meridionali e per le colture autunnali veronesi. la varietà dominante dei fragoleti siciliani, costituiti sia da piante frigoconservate che da piante fresche a radice nuda. Compatta, di vigore elevato, con fiori allo stesso livello del fogliame. Frutti di elevata grossezza, specie nei primi stacchi, di forma cilindrica allungata (non sempre regolare) e di colore rosso brillante (che può diventare scuro) con apice non sempre colorato. La polpa rossa presenta elevate caratteristiche organolettiche (un po acidula e aromatica), scarsa consistenza ma discreta resistenza alle manipolazioni. La pianta è tollerante all antracnosi. Monterey: rifiorente, vigoria elevata. Resistente ai patogeni del terreno (Verticillium, Phytophthora), suscettibile ad oidio. Frutto di grossa pezzatura, forma conica, molto regolare, di colore rosso intenso, molto brillante. Polpa di colore rosso, molto consistente, superficie resistente e di elevate caratteristiche organolettiche (aroma e dolcezza). adatta all utilizzo sia di piante frigoconservate che fresche cime radicate . Murano: rifiorente. Varietà ad alto fabbisogno in freddo. molto produttiva grazie alla prolungata e costante capacità di rifiorire nel periodo primaverile-estivo e autunnale. Il frutto è di bella forma conica allungata, molto regolare, di bell aspetto grazie all uniforme colorazione rosso brillante. Possiede elevata consistenza della polpa, buone qualità organolettiche e lunga shelf-life. Fragola di varietà Monterey Fragola di varietà Murano 3/15/19 3:45 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee