I.3 La pianta e la genetica

PRODUZIONI VEGETALI: CONOSCENZE E TECNICHE I 3 G LOSSARY Incrocio: Cross 15 Introduzione La pianta e la genetica Le coltivazioni hanno come scopo quello di ottenere materie prime nella maggior quantità e di buona qualità. Le materie prime sono rappresentate da frutti, semi, fusti, radici e foglie. Per ottimizzare le rese e migliorare la qualità dei prodotti occorre perfezionare sia le tecniche colturali sia i soggetti da coltivare, cioè le piante. Il miglioramento genetico permette di ottenere risultati positivi in quanto le colture sono dotate di grande variabilità dal punto di vista genetico. Su tale variabilità è possibile agire isolando gli individui migliori, riproducendoli (selezione) e incrociando linee selezionate per ottenere nuovi tipi o nuove cultivar (incrocio). Le piante si moltiplicano per via vegetativa (agamica) e per via sessuata (gamica). La moltiplicazione per via agamica consente di ottenere individui del tutto simili alla pianta madre. Può esservi moltiplicazione per: gemma di rami (talea, innesto, propaggine, margotta, polloni); gemme di fusti modificati (tuberi, rizomi, bulbi); apici vegetativi (propagazione meristematica). (e) La particolare esposizione e conformazione delle Cinque Terre in Liguria, determina condizioni climatiche che permettono la coltivazione terrazzata di vite e olivo con produzioni di alta qualità. (f) In questa serra multipla posizionata sul litorale Sanremese, le particolari condizioni climatiche locali favoriscono le produzioni floricole ad alto reddito. (g) In questo vigneto posizionato in zona ventosa, le reti di protezione hanno come principale scopo quello di mitigare gli effetti negativi dovuti all eccessiva evapotraspirazione, favorendo un microclima ideale a livello della vegetazione. (h) Il concetto di terroir, simboleggiato in questa immagine della zona del Chianti, definisce l insieme di fattori (varietà, tecniche colturali, terreno, vitigno, ecc.) legati tra loro grazie alle particolarità climatiche che si esprimono nel sapore e nel profumo delle produzioni che raggiungono la nostra tavola. 0050.Introduzione_a.indd 15 3/15/19 3:38 PM

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume A - Erbacee