Difesa delle colture

parte 1 78 Difesa: colture erbacee in pieno campo IDENTIFICAZIONE Afidi delle leguminose (Cowpea IDENTIFICAZIONE Coccinella dai 24 punti (24- IDENTIFICAZIONE Apion della medica (Pea pear- IDENTIFICAZIONE Fitonomo dei medicai (Alfalfa aphid) Aphys craccivora (Pea aphid), Acyrtosiphon pisum (Yellow clover aphid) Therioaphis trifolii ord. Hemiptera fam. Aphididae Danni A. craccivora: è nero, lucente, senza secrezioni cerose e forma dense colonie a manicotto specie sui medicai. A. pisum: gli adulti sono di colore giallo o rossiccio, è molto polifago con predilezione per le leguminose. Specie pericolosa in quanto vettrice di più di 30 diversi virus che trasmette in maniera non persistente su svariate piante (trifoglio, pisello, fava, crocifere, bietola). T. trifolii è di colore giallastro con macchie sclerotiche dorsali sull addome. Difesa Trattamenti insetticidi possono essere necessari nel caso di forti infestazioni da A. craccivora per impedire il ricaccio dei medicai dopo il primo sfalcio. shaped weevil) Apion pisi, Apion del trifoglio (Clover seed weevil), Apion apricans ord. Coleoptera fam. Apionidae Danni Questi piccoli (2-3 mm) coleotteri curculionidi, scuri da adulti, erodono le foglie mentre allo stato larvale si sviluppano entro i germogli, gli steli, le infiorescenze. Difesa In caso di forti infestazioni, alla ripresa vegetativa o dopo il primo sfalcio, intervenire con insetticidi (es. lambdacialotrina). Altre leguminose pratensi (Le avversità) Lupinella Macchie nere (Sainfoin leaf spot) Placosphaeria onobrychidis Sulle foglie compaiono macchie nere brillanti a contorno sub-rettangolare, segue disseccamento dei lembi. Antracnosi (Northern anthracnose) Gloeosporium caulivorum Compaiono piccole macchie scure sui fusti e sui piccioli fogliari; i tessuti colpiti vanno in disfacimento e le porzioni distali disseccano. Ruggine (Pea rust) Uromyces onobrychidis Su foglie, piccioli e steli compaiono pustole gialle polverulente, seguono disseccamenti. Sfalciare anticipatamente e distruggere le piante infette. Sclerotinia (Clover rot) Sclerotinia trifoliorum Le piante deperiscono e muoiono in seguito allo sviluppo di un marciume basale, con comparsa di micelio bianco con sclerozi bruni. Distruzione e interramento delle colture infette, rotazioni agronomiche consigliate. Cecidomia fogliare (Sainfoin leaf midge) Bremiola onobrychidis A sinistra infiorescenza di lupinella e a destra sulla. spot ladybird) Subcoccinella vigintiquatuorpunctata ord. Coleoptera fam. Coccinellidae Danni Compie 2 gen./anno. Sverna l adulto (4 mm) di colore rossiccio con 24 macchie (da qui il nome). Le larve, nate da uova deposte sulle foglie, presentano caratteristici processi spinosi. Con gli adulti erodono il mesofillo rispettando l epidermide. Difesa Limitano il fitofago gli sfalci anticipati. In caso di forti infestazioni, attuare eventuali interventi insetticidi alla ripresa vegetativa o dopo gli sfalci. weevil) Hypera variabilis ord. Coleoptera fam. Curculionidae Danni Questi curculionidi (individui adulti bruno-rossicci con dimensioni da 4 a 7 mm) allo stadio sia adulto sia larvale erodono germogli e foglie. Le giovani larve sono minatrici. Difesa In caso di forti infestazioni, alla ripresa vegetativa o dopo il primo sfalcio, intervenire con insetticidi (es. lambdacialotrina). L attività di questo dittero induce la trasformazione delle foglioline in pseudobaccelli. Sulla Cercosporiosi Cercospora ariminensis Sulle foglie compaiono macchie bruno-rossastre di forma tondeggiante. Ruggine (Rust) Uromyces hedysari-obscuri Compaiono pustole gialle sulle foglie che in seguito disseccano. Cocciniglia farinosa Guerriniella serratulae Specie polifaga che predilige leguminose e composite. Non è nota la presenza di maschi sulla coltura. Le femmine sono di colore rosso cupo.

Difesa delle colture
Difesa delle colture
PARTE APPLICATIVA