Difesa delle colture

parte 1 68 Difesa: colture erbacee in pieno campo popolazioni possono essere contenuti con ampi avvicendamenti colturali, e in caso di forti infestazioni in atto, è opportuno effettuare trattamenti insetticidi piretroidi (cipermetrina, deltametrina) contro gli adulti. Al fine di individuare il momento migliore per il trattamento, è utile effettuare un monitoraggio con trappole costituite da vasetti di 15 cm di diametro interrati, da piazzare sulle capezzagne e in particolare sul lato dove si presume che i cleoni possano arrivare. In alternativa è bene eseguire trattamenti localizzati alla semina con insetticidi granulari (teflutrin) o, ancora, conciare il seme con sostanze attive sistemiche (imidacloprid). BARBABIETOLA DA ZUCCHERO ALTRE AVVERSIT Danni da Phoma betae su foglia di barbabietola da costa. Evidenti sintomi di rizomania su radice poco sviluppata. IDENTIFICAZIONE Rizomania BNYVV (Beet necrotic yellow vein virus) gen. Benyvirus Danni Si manifesta sul fittone con un anomala e abbondante produzione di radici secondarie che necrotizzano originando una barba scura avvolgente il fittone atrofico. Le foglie sono clorotiche e tendono ad appassire. Difesa Lunghe rotazioni colturali e impiego di varietà tolleranti. Effetti di peronospora sulla rosetta fogliare. IDENTIFICAZIONE Peronospora (Sugarbeet downy mildew) Peronospora schachtii div. Oomycota fam. Peronosporaceae Danni Le foglie colpite assumono una consistenza carnosa con aspetto clorotico, bolloso accartocciato. Compare una muffa grigiastra, segue la necrosi dell apparato fogliare. particolarmente colpita la rosetta centrale. Difesa La malattia è poco frequente e ben controllata attraverso i trattamenti contro la cercospora. IDENTIFICAZIONE Marciume dei fittoni (Crown and root rots) Phoma betae, Rhizoctonia violacea e solani, Sclerotium rolfsii Note Si tratta di patogeni, agenti di marciumi, che sopravvivono nel terreno (alcuni sono dotati di elevata polifagia come Rhizoctonia solani). Danni Consistono in disfacimento e necrosi dei fittoni con comparsa di micelio e sclerozi. Difesa Si affida a misure agronomiche e prevede: ampie rotazioni colturali escludendo dall avvicendamento i prati di leguminose; accorgimenti atti a favorire lo sgrondo delle acque e a gestire correttamente le irrigazioni evitando i ristagni. Efflorescenza di mal bianco sulla pagina fogliare. Mal bianco (Sugarbeet powdery mildew) Erysiphe betae div. Ascomycota fam. Erysiphaceae Danni Iniziale clorosi fogliare con irregolare sviluppo del lembo fogliare, comparsa di efflorescenza polverulenta bianca e disseccamento dei tessuti. Difesa Il controllo della malattia può essere realizzato trattando con antioidici (es. zolfo) alla comparsa dei primi sintomi (stadio a stella). IDENTIFICAZIONE

Difesa delle colture
Difesa delle colture
PARTE APPLICATIVA