Difesa delle colture

Oleaginose: Girasole, Colza Difesa: colture agroindustriali, foraggere e officinali 65 2 Oleaginose: Colza Meligeti (Pollen beetle) (Blossom beetle) Fitofago Meligethes aeneus, M. viridescens Classificazione ord. Coleoptera fam. Nitidulidae 9 Esemplare adulto di Meligetes aeneus. Biologia Le due specie hanno biologia similare. Svernano allo stadio di adulto in ripari tra la vegetazione, generalmente ai bordi dei campi, talora leggermente interrati, e riprendono l attività trofica con temperatura del terreno non inferiore a 8-10 °C, nutrendosi del polline di varie specie vegetali. Descrizione (M. aeneus) Adulto: piccoli coleotteri di colore verde-bluastro con riflessi metallici e punteggiatura dorsale (in M. viridescens è molto più marcata), dimensioni circa 2 mm. Larva: di colore bianco-latte con zampe scure, con netta segmentazione, lunghezza a maturità circa 4 mm. Uovo: ovale, liscio, all inizio semi-trasparente. Piante ospiti e distribuzione I meligeti vivono su crucifere spontanee e coltivate. Sono presenti in quasi tutta la fascia temperata settentrionale del mondo. Con temperatura leggermente più alta si portano sui campi coltivati di crucifere. La femmina fecondata deposita le proprie uova entro i bottoni fiorali, preferendo quelli di piccolo diametro, sugli stami o sul pistillo. Le larve neonate si nutrono degli stami e, raggiunta la maturità, nel giro di circa 4 settimane si impupano superficialmente nel terreno. La prima generazione compare in estate ed è quella destinata normalmente a svernare, ma non si esclude che possa seguirne un altra ancora. Danni I meligeti si nutrono del polline ma, quando i fiori sono ancora chiusi, scavano nei bottoni per penetrare al loro interno con conseguente distruzione e perdita di seme. Delle due specie, quella più dannosa risulta M. aeneus, in quanto è la prima a comparire. Difesa La lotta si basa su accorgimenti agronomici atti ad anticipare la crescita primaverile delle colture. Qualora si renda necessario intervenire chimicamente, il trattamento (es. con cipermetrina) andrà eseguito con infiorescenze ancora ben chiuse (soglia: 3 individui per pianta). COLZA ALTRE AVVERSIT IDENTIFICAZIONE Grossa altica (Cabbage stem flea beetle) Psylliodes chrysocephala ord. Coleoptera fam. Chrysomelidae Note Piccolo coleottero (3,5-5 mm), con capo rossiccio e corpo blu scuro. Dalle uova, deposte al colletto delle giovani piante, nascono larve che minano i piccioli e accecano la gemma apicale. Gli adulti perforano le foglie, rodono silique verdi e apici del fusto. Danni Sono arrecati sia dagli adulti (soprattutto sulle foglie) sia dalle larve (fusto e picciolo fogliare). Difesa Le infestazioni possono essere combattute con trattamenti insetticidi (es. cipermetrina) se allo stadio di 4-6 foglie è colpito il 30% delle piante da adulti e/o il 70% da larve. Per la salvaguardia dei pronubi non si deve trattare in fioritura. Altica allo stadio larvale sulla parte apicale del fusto.

Difesa delle colture
Difesa delle colture
PARTE APPLICATIVA