Difesa delle colture

Oleaginose: Soia Difesa: colture agroindustriali, foraggere e officinali 63 IDENTIFICAZIONE Peronospora (Soybe- Sintomi fogliari da peronospora della soia. an downy mildew) Peronospora manshurica div. Oomycota fam. Peronosporaceae Note Questo fitofago cosmopolita dà luogo a infezioni sistemiche a partire dai semi infetti. La malattia si manifesta con la comparsa sulla pagina superiore delle foglie di piccole tacche depigmentate che disseccano partendo dal centro. In condizioni di elevata umidità, in corrispondenza delle tacche sulla pagina inferiore, si sviluppa una muffetta grigio-viola. La peronospora sopravvive in inverno come micelio nelle piante infette e tramite oospore sui semi. Danni Le piante si sviluppano stentatamente. Sono colpiti anche internamente i baccelli: i semi risultano piccoli. Difesa La difesa si attua con la concia del seme con metalaxil-M e l impiego di cultivar resistenti. Peronospora manshurica al microscopio elettronico. IDENTIFICAZIONE Fitoftora (Soybean root rot) Phytophthora megasperma f.sp. glycinea div. Oomycota fam. Peronosporaceae Note Sono attaccati i semi in germinazione che vengono devitalizzati. Le giovani piantine disseccano e compaiono necrosi sulle radici e nella parte basale del fusto. Il patogeno sverna come oospora nel suolo e penetra nella pianta attraverso le radici. Danni Le piante adulte colpite crescono stentatamente e presentano ingiallimenti fogliari. Difesa Per il controllo della malattia è opportuno evitare ristagni idrici, attuare ampie rotazioni e impiegare cultivar resistenti. Danni su giovani piante da fitoftora. IDENTIFICAZIONE Marciume carbonioso del fusto (Charcoal rot) Sclero- Sintomi evidenti di Sclerotium bataticola. tium bataticola div. e fam. Incertae sedis Note Sui tessuti infetti si sviluppano micelio e piccoli sclerozi neri che consentono la sopravvivenza del fungo. Lo sviluppo della malattia è favorito da alte temperature e siccità. Danni Questo fitofago molto polifago, colpisce il fusto al colletto e le radici determinando avvizzimento della pianta. Difesa Impiegare seme sano e varietà resistenti. IDENTIFICAZIONE Ragnetto rosso (Two-spotted spider mite) Tetranychus urticae ord. Acari fam. Tetranychidae Note La biologia del ragnetto rosso è ampiamente trattata nel Capitolo 4 (Rosa). Danni Fitofago molto pericoloso che si sviluppa in condizioni di clima caldo umido, privo di piogge, determina depigmentazioni, bronzatura delle foglie con disseccamenti e filloptosi anticipata, riduzione delle produzioni. Difesa Se su 100 foglie/ha si supera la soglia di due forme mobili, intervenire entro il mese di luglio con acaricidi ({ Cap. 4 - Rosa). Danni da punture di ragnetto rosso su foglie di soia. Adulto della piralide defogliatrice. IDENTIFICAZIONE Piralide defogliatrice (Rusty dot pearl) Udea ferrugalis ord. Lepidoptera fam. Crambidae Note I primi sfarfallamenti avvengono nel mese di maggio. Gli adulti hanno abitudini crepuscolari e depongono le uova isolate o in piccoli gruppi sulla pagina inferiore delle foglie. Le larve, che a maturità sono di colore verdognolo con una banda dorsale longitudinale più scura, tessono tele sericee entro le quali si riparano. L incrisalidamento avviene in una sorta di astuccio costruito con una porzione di foglia. Questa piralide compie fino a quattro generazioni all anno ed è specie assai polifaga. Danni Le larve di questo lepidottero erodono la pagina inferiore delle foglie scheletrizzandole e a volte danneggiano anche i baccelli verdi. Svernano le crisalidi nel suolo. Difesa In caso di forti infestazioni si interviene con Bacillus thuringiensis (subsp. Kurstaki ceppo HD1). 2

Difesa delle colture
Difesa delle colture
PARTE APPLICATIVA