GESTIONE E VALORIZZAZIONE AGROTERRITORIALE

Parte Seconda - Risorse agrosilvopastorali



Traccia dei contenuti

• Sistemi agricoli, agricoltura montana e agroforestazione
• Elementi di selvicoltura: il bosco
• Elementi di selvicoltura: governo e trattamento del bosco
• Tecniche di arboricoltura da legno
• Territorio: problematiche e tecniche di difesa
• Consorzi e piani di bonifica

Appendice

I boschi italiani: botanica, ecologia e selvicoltura

Lo sviluppo del mondo rurale e montano, le sue dinamiche e i suoi percorsi vanno ricercati in un’ottica che riesca a coniugare le necessità delle popolazioni locali (comprendendo il recupero e l’evoluzione dell'Identità culturale) con le esigenze di tutela delle risorse ambientali.
In questa ottica, la valorizzazione delle risorse agrosilvopa-storali trova attuazione nell’agricoltura montana al fine di sviluppare un uso multifunzionale del territorio, con particolare attenzione all’economia rurale.
Nuove tecniche colturali più efficienti, applicate alla selvicoltura e all’agricoltura da legno, consentono una pianificazione territoriale finalizzata a uno sviluppo ecocompatibile nonché al recupero e alla valorizzazione della biodiversità naturale e agraria.
La gestione sostenibile delle foreste, pur cercando di massimizzare il prelievo di massa legnosa, si prefìgge di ottenere e garantire l’ottimizzazione delle diverse funzioni cui è preposto un bosco, non ultima la prevenzione dei dissesti idrogeologici attraverso la progettazione di interventi per la difesa e la riqualificazione del territorio agroforestale.
Questa stessa finalità è perseguita dai Consorzi di bonifica che operano prevalentemente nei settori della gestione e della valorizzazione del patrimonio idrico, della difesa idraulica e del risanamento delle acque.

GESTIONE E VALORIZZAZIONE AGROTERRITORIALE
GESTIONE E VALORIZZAZIONE AGROTERRITORIALE