ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE

28 Parte A MEMO Secondo J.B. Say, i fattori produttivi vengono classi cati come natura, lavoro, capitale, ai quali viene aggiunta la capacità organizzativa. TERRA O FATTORI NATURALI (Bf) CAPITALE FONDIARIO LAVORO: (Sa), (St) CAPITALE MEMO I fattori della produzione sono l insieme degli elementi essenziali, ossia delle risorse (input) utilizzate dall imprenditore nel processo produttivo, al ne di ottenere un prodotto (output). CLASSIFICAZIONE DEI CAPITALI Economia generale e politica In una economia moderna ci accorgiamo che è inutile organizzare i fattori della produzione se la mente non conosce la situazione di mercato, le nuove tecnologie e non presenta il proprio prodotto ai consumatori. Dobbiamo allora aggiungere un altro fattore della produzione che oggi è indispensabile: l informazione. Con il termine terra si intendono non soltanto i terreni ad uso agricolo, ad uso industriale ed edi cabile, ma anche tutte quelle risorse naturali sfruttate dall uomo per la produzione dei beni. In genere i fattori naturali sono beni non riproducibili da parte dell uomo, possono essere limitati o illimitati, rispetto ai fabbisogni complessivi della collettività, e non trasferibili. Come tali sono sempre fattori limitanti della produzione: se ad un costruttore mancano i mattoni basta procurarsene altri, se invece viene a mancare il terreno dove edi care, questo non si può riprodurre. Inoltre, lo sfruttamento sempre più rapido dei beni naturali (ad esempio l acqua) tende a mettere in evidenza il carattere di non riproducibilità di un bene naturale e accentua la sua limitatezza. Del resto i fattori naturali non possono essere trasferiti, materialmente e sicamente, senza che perdano la propria ef cienza economica; si pensi a due terreni edi cabili simili, ubicati uno in un piccolo centro e l altro in una grande città: i prezzi saranno notevolmente diversi. La terra nuda è un fattore naturale, ma l uomo per poter produrre ha investito su di essa in modo stabile dei capitali (case, impianti, strade, fossi) che prendono il nome di miglioramenti fondiari. La terra nuda e i miglioramenti fondiari, insieme, prendono il nome di fondo o capitale fondiario. Al fattore terra corrisponde una gura economica: il proprietario, cui spetta un compenso che prende il nome di rendita fondiaria. Avendo però investito del denaro per i miglioramenti fondiari, al proprietario spettano anche gli interessi che, insieme alla rendita, prendono il nome di bene cio fondiario (Bf). Il lavoro è l attività dell uomo rivolta alla produzione dei beni. Tale attività si può esplicare prevalentemente sotto forma sica (lavoro manuale) o mentale (lavoro intellettuale). Si dice prevalentemente , perché non esiste un lavoro manuale se non si usa il cervello! E, nello stesso tempo, non esiste lavoro intellettuale che non richieda fatica sica. Al fattore lavoro corrisponde una gura economica: il lavoratore. Il lavoro prevalentemente sico viene retribuito con un salario (Sa): ad esempio i lavori di esecuzione; il lavoro prevalentemente intellettuale è retribuito con lo stipendio (St): ad esempio il lavoro di concetto, di direzione e amministrativo. Si può parlare anche di lavoro di impresa, cioè il coordinamento dei fattori della produzione; lavoro che viene espletato dall imprenditore. Il capitale rappresenta l insieme dei beni strumentali che sono usati in un determinato ciclo produttivo. Secondo la concezione classica, il capitale è un bene materiale prodotto e riutilizzato per produrre; pertanto deve essere: materiale, atto alla produzione di beni o servizi; materiale, prodotto dall uomo per produrre e non per soddisfare i propri bisogni. Il capitale ha anche la caratteristica di non essere permanente ed indistruttibile, deve infatti essere reintegrato con le quote di reintegrazione e conservato attraverso le quote di manutenzione (Parte A, 4.1). I capitali si possono classi care dal punto di vista tecnico (a), sico (b), nanziario (c), economico (d) come mostrato nella Figura 3.2. Il capitale si differenzia dal fattore lavoro perché è costituito da beni materiali, mentre il lavoro può essere considerato un servizio; si differenzia dal fattore terra

ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
con elementi di politica, contabilità e matematica finanziaria