Capitolo 3 - Produzione dei beni e scelte dell’imprenditore

C a p i t o l o 3 Produzione dei beni e scelte dell imprenditore Prerequisiti Saper classi care i beni e conoscere il concetto di utilità . Conoscere la differenza tra utilità totale e utilità marginale. Conoscere il signi cato di consumo . Produttività Obiettivi Saper classi care i beni come fattori della produzione. Conoscere il concetto di produzione e le leggi che la regolano. Conoscere i redditi derivanti dai fattori della produzione. Conoscere il comportamento dell imprenditore. IMPRENDITORE T RIEPILOGO ATTIVO CAPITALE I AZIENDA TERRA BF LAVORO SA ST A 3.1 Produzione dei beni CONCETTO DI PRODUZIONE Nell Unità precedente abbiamo visto che il consumo dei beni non fa altro che distruggere la loro utilità; pertanto, af nché questo processo non diventi un fattore limitante, l uomo è costretto ad accrescere l utilità economica dei beni. Quindi, af nché i beni siano in quantità suf ciente da soddisfare i bisogni dell uomo, è necessario produrli e per produzione si intende la trasformazione della materia al ne di creare o accrescere la sua utilità. L utilità può essere realizzata in tre modi diversi: con la trasformazione dei beni nella forma: è il caso dei processi produttivi agricoli ed industriali (il seme si trasforma in grano, il grano in farina, la farina in pasta); con il trasferimento dei beni nello spazio: è il caso dei beni che vengono trasportati dal luogo di produzione a quello di vendita; con il trasferimento dei beni nel tempo: è il caso della possibilità di prevedere il valore futuro di un bene, ad esempio un mobile di antiquariato. La produzione può essere realizzata per mezzo di tre settori distinti: settore primario: riguarda l attività agricola, la pesca, l allevamento e le attività di estrazione; settore secondario: riguarda la produzione industriale, compresa l edilizia; settore terziario: riguarda i servizi, cioè quell insieme di attività economiche come il commercio, i trasporti, le comunicazioni, le libere professioni e le prestazioni rese dagli Enti pubblici.

ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
con elementi di politica, contabilità e matematica finanziaria