ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE

22 Parte A Economia generale e politica La funzione sopra scritta evidenzia che la soddisfazione goduta dal consumatore dipende dall insieme dei beni posseduti: un bene, preso singolarmente, non produce necessariamente soddisfazione; infatti i beni economici sono legati fra loro da relazioni di complementarietà e di succedaneità. La funzione di utilità viene costruita tenendo presente RICORDA che il consumatore preferisce quantità maggiori di beni a quantità minori, perché gli arrecano più soddisfazione; I beni complementari, proprio perché si completano a vicenda, accrescono reciprocamente le che dosi crescenti di uno stesso bene gli arrecano increproprie utilità (la disponibilità di benzina accresce menti di soddisfazione decrescenti e che si comporta l utilità di una automobile). sempre coerentemente (cioè acquista i beni che ritiene I beni succedanei, proprio perché possono sostipiù utili). Per rappresentare gra camente la funzione, tuirsi gli uni con gli altri, riducono a vicenda le dobbiamo supporre che tutti i beni siano disponibili in proprie utilità: si parla infatti di beni rivali. quantità ssa, tranne quello che andiamo a considerare; pertanto la funzione 1) si trasforma nella funzione 2): Funzione (2) Figura 2.1 Rappresentazione gra ca della funzione di utilità. U = U (Y) Y (Utilità totale U) 0 A B C D E (Quantità Y) X RICORDA La curva degli incrementi, pur apparendo crescente, presenta pendenza decrescente perché le aree che si formano sono via via minori (matematicamente la sua derivata è negativa). Nella Figura 2.1 misuriamo sull asse delle X la quantità disponibile del bene in esame (fermi restando tutti gli altri beni) e sull asse delle Y la soddisfazione che il consumatore trae dalla disponibilità del bene. Si notano due cose importanti: 1) la funzione è crescente, cioè la soddisfazione cresce al crescere della quantità disponibile; 2) gli incrementi di soddisfazione dovuti a successivi incrementi della quantità del bene posseduto sono via via decrescenti. Possiamo rappresentare la pendenza della curva dell utilità: Figura 2.2 Rappresentazione gra ca della pendenza della curva degli incrementi di utilità (utilità marginale). MEMO Ogni punto della curva ha come coordinate l utilità marginale (asse delle y) e le dosi del bene (asse delle x): la curva è decrescente. Y U incremento di utilità area dell utilità totale 0 A B C D X

ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
con elementi di politica, contabilità e matematica finanziaria