Capitolo 1 - Che cos’è l’economia? Teorie, scuole e sistemi

C a p i t o l o 1 Che cos è l economia? Teorie, scuole e sistemi Prerequisiti ATTIVO RIEPILOGO ATTIVO GLOBALIZZAZIONE Periodo: RIEPILOGO Obiettivi % Conoscere le principali situazioni storico-economiche dell uomo. % Guardare ai fatti economici del nostro tempo. frammentario Le origini post Keynesiano Seconda metà del 900 % Conoscere lo sviluppo del pensiero economico e le principali scuole. % Conoscere le fasi del ciclo economico. % Conoscere i diversi sistemi economici. di transizione 1492 Scoperta dell America keynesiano classico-liberista 1730 Smith: prima scuola classica neoclassico Prima metà del 900 1770-1830 Malthus, Ricardo... marxiano 1835-1882 Walras 1818-1883 Marx A 1.1 Economia: scienza o pensiero? ECONOMIA POLITICA Il termine economia deriva dal greco 9 (casa) e s (norma) che, tradotti in modo meno letterale, signi cano corretta amministrazione della casa, ossia dei propri beni. Già i Greci discutevano dei problemi di amministrazione della città, ma si parlava di politica e non di economia; soltanto Platone parla di giustizia sociale e Aristotele di denaro infruttifero. I Romani avevano conquistato il mondo, ma solo Catone e Varrone parlano di economia agricola. In seguito, durante il Medioevo, S. Tommaso d Aquino e S. Bernardino da Siena affrontano problemi economici, ma più come pensiero loso co, che economico. Trattano di interessi, di usura, di giusto prezzo e di potenza del principe, sempre tenendo presente che il problema economico non può essere risolto prescindendo dai problemi morali, religiosi e politici. Successivamente, il termine acquisterà un signi cato più ampio quando Montchretien (1575-1621) nel 1615 parlerà di economia politica, da /k hfs (città), per indicare la corretta amministrazione di una collettività, e di politica economica, riferendosi all economia di uno Stato. Tra le grandi invenzioni del 900 se ne annoverano due in ambito economico: il sistema patrimoniale e la fondazione dell economia aziendale come scienza economica; entrambe fanno riferimento a due personaggi di spicco: Fabio Besta e Gino Zappa. Besta, dagli studi condotti sull amministrazione, deduce che essa non può essere una scienza in quanto la gestione aziendale coinvolge fattori troppo eterogenei; trova, invece, nel controllo economico leggi valide per tutte le aziende, a partire dalle quali ride nisce la ragioneria come scienza del controllo economico. Gli studi sulla ragioneria lo portano a inventare il sistema patrimoniale che sarà in auge in Italia no agli anni 30, caratteriz-

ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
ECONOMIA E GESTIONE AGROTERRITORIALE
con elementi di politica, contabilità e matematica finanziaria