Volume 2

Nelle biotecnolgie l impiego degli enzimi è indispensabile per poter trasferire uno o più geni da una cellula a quella di un altro individuo; occorre scindere il DNA in un determinato punto e ciò si può fare trattandolo con enzimi di restrizione saldando poi i due tratti di DNA (originati dal frazionamento per estrarre il gene da trasferire) con l enzima ligasi. La polimerasi è un enzima in grado di moltiplicare il DNA. I composti eterociclici Costituiscono, fra l altro, le basi azotate degli acidi nucleici responsabili della sintesi delle proteine. Le basi azotate contraddistinguono gli acidi nucleici di ogni singolo individuo, tanto che tre nucleotidi consecutivi ordinano alla cellula di fabbricare un determinato amminoacido e quindi una specifica proteina. La sequenza delle triplette di nucleotidi costituisce il codice genetico. Trasferendo uno o più geni (cioè tratti di DNA) da un organismo all altro si ottiene un individuo transgenico o ricombinante; ad esempio, è stato ottenuto un vegetale ricombinante o transgenico che nella parte aerea produce pomodori e nella parte radicale genera tuberi di patate. Analogamente si sono ottenute piante con geni di batteri divenute resistenti a particolari erbicidi, a virus e a batteri infettati. I polimeri Fra i materiali di nuova produzione, nell ambito dei polimeri di sintesi vi sono anche quelli utilizzati per impermeabilizzare i nuovi contenitori. Sopra: contenitori tetrabrik. Sotto: particolare di stratificazione dei materiali poliaccoppiati. 136 Quelli di sintesi sono assai utilizzati in campo enologico e lattiero-caseario; ad esempio sono diffuse le taniche in Pvc o polietilene, damigiane in Prfv e barilotti in Pe; così pure bottiglie e damigiane fino a 5 litri, bag in box e cubitainer sono fabbricati in Pvc e Pet; il poliaccoppiato (carta, alluminio e polietilene) è impiegato per tetrabrik, tetrapak e pure pak. Le bottiglie in Pvc e di Pet (come gli altri contenitori), al vantaggio della leggerezza uniscono quello della praticità, del basso costo e scarsa permeabilità all ossigeno. Altri vantaggi derivanti dall impiego del Pet sono: elevata resistenza allo scoppio, buona stabilità dimensionale, buona resistenza all urto e ottima trasparenza al colore. I poliaccoppiati (presenti in forma tetraedrica dal 1951) hanno la prerogativa di essere estremamente resistenti benché molto leggeri e poco ingombranti; questi materiali consentono l imbottigliamento asettico a caldo o a freddo, hanno tuttavia il limite di non poter contenere vini frizzanti. Gli ormoni Gli ormoni vegetali sono impiegati in chimica agraria nell ambito vegetale per stimolare la crescita: l acido indolacetico (eteroauxina) stimola gli apici vegetativi, quelli radicali e le gemme radicali; l azione stimolante di questo ormone avviene, sostanzialmente, per distensione cellulare. Le gibberelline stimolano la crescita accelerando la sintesi dell acido ribonucleico e la sintesi dell enzima alfa-amilasi. Le citochinine stimolano la crescita favorendo la divisione cellulare. L acido abscissico o domina inibisce la sintesi degli acidi nucleici e la divisione cellulare, quindi rallenta la crescita, favorendo il passaggio dalla fase vegetativa a quella di riposo; in particolare stimola la dormienza delle gemme, la caduta delle foglie, di petali, frutti e semi.

Volume 2
Volume 2
CORSO DI CHIMICA MODULARE