Volume 2

Il nome enzima è stato attribuito da Kuhne nel 1878. Il primo enzima isolato è stato l ureasi, nel 1926 da Sommer. Alcuni enzimi hanno nomi di fantasia; ne sono esempi il lisozima, la papaina, la catalasi, ecc. Gli enzimi sono proteine prodotte da ogni singola cellula con lo scopo di velocizzare le reazioni organiche; in altri termini gli enzimi sono dei biocatalizzatori organici che aumentano fino a 100 milioni di volte la velocità delle reazioni. Gli enzimi noti sono numerosissimi (circa 150.000) e di fatto sono tanti quante sono le reazioni cellulari. Se le cellule fossero private dei propri enzimi non potrebbero vivere (e quindi non vivrebbe neppure l organismo costituito da queste cellule), in quanto le reazioni sarebbero talmente lente (richiederebbero anni) da non essere compatibili con la vita. Per quanto concerne la nomenclatura il nome dell enzima è costituito da un prefisso che si riferisce al substrato (molecola) che viene trasformato e dalla desinenza -asi. Ad esempio: l enzima che scinde il saccarosio in glucosio e fruttosio è detto saccarasi; l enzima che scinde le proteine in amminoacidi è detto proteinasi; l enzima che scinde i lipidi in glicerina e acidi grassi è detto lipasi. Gli enzimi sono classificati in 6 categorie distinte dal tipo di reazione catalizzata: Classi Tipo di reazione catalizzata Nome dell enzima 1) ossido-reduttasi 2) transferasi ossido-riduzioni trasferimento di atomi o gruppi atomici da una molecola all altra intervento idrolitico dell acqua formazione o rottura doppi legami isomerizzazione molecolare unione o rottura di molecole deidrogenasi, ossidasi chinasi, transaminasi 3) 4) 5) 6) Nel 1961 l Enzyme Commision ha codificato la classificazione degli enzimi con dei numeri a codice che indicano il tipo di reazione catalizzata e i particolari dei substrati trasformati; ad esempio il lisozima ha come numero indicativo 3.2.1.17. Gli isoenzimi sono forme molecolari diverse di uno stesso enzima. Alcuni enzimi sono legati fisicamente fra loro per costituire un complesso enzimatico. 108 idrolasi liasi isomerasi ligasi amilasi, peptidasi aldolasi, decarbossilasi isomerasi, mutasi sintetasi, tiochinasi Gli enzimi sono altamente specializzati nell accelerare ben determinate reazioni, come abbiamo già visto descrivendo la nomenclatura e come si può considerare anche dal seguente esempio: NH2 O=C urea NH2 + H2O ureasi CO2 + 2 NH3 Solo l ureasi è in grado di scindere l urea in CO2 + NH3. Non solo: l ureasi non attacca alcun altro substrato, data la sua elevatissima specializzazione. Addirittura su una proteina intervengono due proteasi differenti a seconda che l attacco avvenga fra due amminoacidi alifatici o a livello di un amminoacido aromatico; nel primo caso interviene la tripsina, nel secondo la pepsina. Peraltro vi sono anche enzimi non dotati di elevata specializzazione, ad esempio le transamminasi sono plurireagenti, vale a dire che sono in grado di agire su substrati differenti. Gli enzimi sono proteine coniugate (o eteroproteine) essendo costituiti da due parti: apoenzima, che è la proteina; coenzima (o cofattore), che è una vitamina o uno ione metallico.

Volume 2
Volume 2
CORSO DI CHIMICA MODULARE