Volume 1

MODULO C In questo modo il magnesio avendo due e spaiati può legare due atomi di idrogeno e formare la molecola Mg H2 con angoli di legame a 180°, i cui atomi giacciono, quindi, sullo stesso piano (Fig. 6.9). Lo stesso comportamento sarà evidenziato dagli atomi del II gruppo della tavola periodica che hanno due elettroni nel livello di valenza. U. 6 - I legami chimici Allo stesso modo l alluminio (1s2 2s2 2p6 3s2 3p1), appartenente al III gruppo della tavola periodica, presenta solo un elettrone spaiato nel livello di valenza, ma lega tre atomi di idrogeno; in che modo? Un elettrone dell orbitale 3s salta nell orbitale 3p e (Fig. 6.10) provocando una ibridazione tra l orbitale 3s e due orbitali 3p che per questo è detta sp2. La molecola AIH3 che si forma è una molecola piana con angoli di 120 gradi (Fig. 6.11). Lo stesso comportamento dell alluminio si osserva in tutti gli elementi del III gruppo A che presentano 3 elettroni nell ultimo livello energetico. Analogamente anche il carbonio, pur avendo solo due elettroni spaiati nel livello di valenza, stabilisce quattro legami covalenti con altrettanti atomi di idrogeno originando la molecola CH4. Gli orbitali che si formano sono di tipo sp e vengono dall ibridazione di un orbitale s con tre orbitali p (Fig. 6.12). Gli orbitali sp3 sono disposti a 109,5 gradi e la molecola ha una struttura tetraedrica (Fig. 6.13). Analogo comportamento si osserva in tutti gli atomi del VI gruppo A che presentano 4 elettroni nell ultimo livello energetico. Figura 6.13. Struttura tetraedrica della molecola di metano CH4. Ambiente Time out ROTTURA E FORMAZIONE DI NUOVI LEGAMI CHIMICI I Cloro-Fluoro-Carburi ormai noto che i gas utilizzati come propellenti per le bombolette spray, i freon per i frigoriferi e per gli impianti di aria condizionata contengono sostanze costituite da cloro (Cl), fluoro (F) e carbonio (C) dette CFC, pericolose per l ambiente. Lunghi e laboriosi studi hanno stabilito che questi gas danneggiano lo strato di ozono presente nell alta atmosfera, infatti le molecole triatomiche dell ozono vengono scisse e diventano ossigeno molecolare. Cl Fl Avviene la seguente reazione: 2 O3 > 3 O2 L ozono ha il compito di assorbire le radiazioni ultraviolette (UVA e UVB) emesse dal Sole: la riduzione di questo schermo, negli ultimi decenni, ha aumentato l insorgenza di tumori della pelle (melanomi). 97

Volume 1
Volume 1
CORSO DI CHIMICA MODULARE