Volume 1

9. Passaggi di stato 1 Nell Unità 2 abbiamo analizzato le caratteristiche della materia. Ora vedremo sotto quale stato fisico la stessa può presentarsi. La materia è aggregata sotto gli stati solido, liquido e aeriforme. In linea generale essi sono caratterizzati da: Stato Caratteristiche solidi liquidi forma e volume propri, non comprimibili volume proprio ma assumono forma del recipiente che li contiene, non comprimibili né forma, né volume propri, comprimibili aeriformi Liquido Gas Evaporazione Condensazione Fusione Sublimazione Solidificazione Figura 9.1. Schema dei passaggi di stato. Brinamento Solido Temperatura possibile modificare lo stato di aggregazione di una sostanza sottoponendola a variazione di pressione o temperatura. Analizziamo l acqua durante la trasformazione dallo stato solido a quello liquido e all aeriforme. nto me a edd affr Gas R Condensazione Ebollizione T2 Liquido Solidificazione Fusione T1 R Solido T0 Figura 9.2. Passaggio di stato ottenuto con apporto di calore. Problem solving Perché il ferro ha una temperatura di fusione superiore rispetto allo stagno? 120 A o ent am ld isca B C D E Energia Partendo dalla fase solida, apportando calore, si ha un aumento della temperatura; le molecole acquistano energia cinetica ed è possibile rompere i ponti idrogeno tra le molecole (tratto AB); in questo modo inizia la fusione e si passa allo stato liquido. Il valore T1, detto temperatura di fusione, è caratteristico di ogni sostanza pura e ne costituisce un punto fisso ad una data pressione. Dal grafico notiamo che la temperatura T1 viene mantenuta fino a quando tutta la sostanza passa da solida a liquida (tratto BC), infatti il calore fornito al sistema viene utilizzato per rompere le forze di coesione presenti allo stato solido. Quando tutte queste forze sono vinte, continuando a fornire energia si ha un ulteriore aumento di temperatura (tratto CD), fino a raggiungere la temperatura di ebollizione T2. Anche in questo caso si verifica una sosta termica, cioè la temperatura non aumenta pur continuando a fornire calore (tratto DE).

Volume 1
Volume 1
CORSO DI CHIMICA MODULARE