Agricoltura sostenibile, biologica e difesa delle colture

Appendice - Parte 1a Un altro caso di interazione fra geni è rappresentato dal colore del peperone Capsiicum annuum: i geni interessati sono R (produce pigmento rosso), r (non sintetizza il pigmento), C (decompone la clorofilla), c (non decompone la clorofilla). In seconda generazione compaiono i fenotipi giallo e marrone poiché i quattro fenotipi RRCC, RrCC, RrCc, RRCc danno il colore rosso, Rrcc dà il colore verde, RRcc dà il colore marrone e rrCc dà il colore giallo. Quando per una determinata manifestazione fenotipica occorre la presenza di due o più geni, questi vengono definiti geni complementari [ 7 ]. In altri casi succede che un gene mascheri gli effetti di un altro e da due genitori omozigoti nascano individui con forme fenotipiche diverse. Il fenomeno prende il nome di epistasia; un esempio è rappresentato dal colore del pelo dei cani Labrador che è determinato da due coppie di geni: uno codifica per il pigmento e possiede l allele B (pelo nero) e l allele b (pelo marrone), l altro è epistatico, codifica per la deposizione del colore nel pelo e possiede l allele E (che esprime il nero/marrone) e l allele e che blocca l e- Rosso spressione [ 8 ]. In altri casi, invece, un gene può determinare, oltre a un carattere fenotipico principale, varie influenze secondarie e si parla quindi di pleiotropia. Ne sono esempi nel lupino il carattere fiore violetto, sempre legato al colore scuro dei semi, mentre il carattere alternativo fiore bianco è legato a semi bianchi. Il gene che determina il colore del mantello dei gatti ha effetto anche su occhi e orecchie. Gatti con mantello bianco e occhi blu sono sordi; gatti bianchi con un occhio blu e uno giallo-arancio sono sordi dalla parte dell occhio blu [ 9 ]. A volte più geni localizzati su cromosomi diversi concorrono a determinare il carattere, come nell uomo il colore della pelle, degli occhi, dei capelli, l altezza, il peso, la pressione arteriosa, la longevità. Questi caratteri, detti poligenici, manifestano una vasta gamma di possibilità fenotipiche non facilmente correlabili col relativo genotipo. L eredità poligenica è un fenomeno per cui i caratteri ereditari individuali sono spesso soggetti al controllo combinato da parte di più geni. b a Generazione P 153 Verde Genitori Nero BB EE Gameti BE F1 (tutti) Nero Bb Ee 3 Biondo bb ee 3 RR CC rr cc Cioccolato bbEE, bbEe Incrocio Biondo BBee, Bbee, bbee F2 be Nero Nero 3 BbEE, Bb Ee BBEE, BBEEe, BbEe BE Generazione F1 Rosso BE Cioccolato bbEE, bbEe Biondo 9 B Bbee, E (nero) BBee, bbee 3 bb E (marrone) 4 ee (biondo) Cioccolato bbEE, bbEe Rr Cc Biondo BBee, Bbee, bbee Nero BBEE, BbEE, BBEEe, BbEe Be bE be BB EE BB Ee Bb EE Bb Ee Nero BBEE, BbEE, BBEEe, BbEe Be BB Ee BB ee Bb Ee Bb ee bE Bb EE Bb Ee bb EE bb Ee be Bb Ee Bb ee bb Ee bb ee Generazione F1 3 Cioccolato bbEE, bbEe Biondo BBee, Bbee, bbee Rr Cc Nero BBEE, BbEE, BBEEe, BbEe 8 (a) Esempio di epistasi nei cani Labrador. (b) Visualizzazione dell incrocio di ibrido che mostra epistasi dovuta al gene e. Rr Cc Incrocio Cioccolato bbEE, bbEe Generazione F2 Rosso Marrone violaceo Giallo Verde Cioccolato bbEE, bbEe 9/16R_C_ 3/16R_cc 3/16rr C_ Nero BBEE, BbEE, BBEEe, BbEe b a Biondo BBee, Bbee, bbee Nero BBEE, BbEE, BBEEe, BbEe 1/16rr cc Conclusione: 9 rossi : 3 marroni : 3 gialli : 1 verde 7 Visualizzazione dell interazione fra geni. 0120.Appendice.indd 153 Biondo BBee, Bbee, bbee 9 Pleiotropia: (a) nel gatto; (b) nel fiore di lupino. 14/04/21 10:46

Agricoltura sostenibile, biologica e difesa delle colture
Agricoltura sostenibile, biologica e difesa delle colture