Verifiche • Verifiche interattive

Le avversità, riconoscimento e controllo 401 Capitolo 11 Verifiche Verifiche interattive Domande a risposta aperta Rispondi alle seguenti domande 1. Cosa si intende con i termini diagnosi e identificazione? 2. Cosa sono le fisiopatie? 3. Qual è l aspetto sintomatologico delle malattie conosciute col nome di carboni? 4. Cosa sono i fillominatori e da cosa si può riconoscere il loro attacco? 5. Cosa sono gli xilofagi e in quale stadio questi insetti possono arrecare il danno? 6. Cosa sono gli ambrosia beetles? 7. A quale scopo alcuni insetti arrotolano le foglie? 8. In quali categorie, rispetto al tipo di azione/danno arrecato, possono essere suddivisi i nematodi nocivi alle piante? 9. Cosa prevede la Direttiva europea n. 2009/128/CE? 10. Come può essere inserito e utilizzato un modello previsionale in una strategia di difesa integrata delle colture? 11. Quali sono le fasi del ciclo infettivo della fusariosi del frumento? 12. Quali caratteristiche possiedono, generalmente, gli ausiliari utilizzati nel metodo del lancio inoculativo? E in quali casi tale metodo è consigliabile? 13. In quali situazioni è raccomandabile il metodo del lancio preventivo? 14. In quale contesto colturale e topografico la confusione sessuale classica funziona meglio? 15. Quali tipi di prodotti (e relative modalità di applicazione) sono disponibili per il metodo del disorientamento sessuale? 16. Quali sono le considerazioni da tenere presenti per un corretto approccio alla difesa del verde urbano? 17. A quali criteri devono ispirarsi gli interventi fitosanitari in ambiente urbano? 18. Descrivi sinteticamente il ciclo biologico del punteruolo rosso delle palme. 19. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della tecnica di risanamento usualmente chiamata dendrochirurgia, nella lotta al punteruolo rosso delle palme? 20. Riassumi sinteticamente le diverse possibili tecniche di diagnosi precoce nella lotta al punteruolo rosso delle palme. Scegli la risposta esatta 1. Le fisiopatie sono 6. I modelli previsionali utilizzati per la difesa delle piante hanno come punto di partenza a malattie di natura fisiologica b malattie di natura virale a l analisi delle condizioni ambientali malattie che inducono sintomi a distribuzione tipicamente asimmetrica b l analisi del ciclo biologico dell organismo dannoso c la scelta di un sistema di equazioni rappresentativo delle fasi di sviluppo della coltura c 2. La presenza di patine e muffette è tipica di malattie a batteriche b fungine c virali 3. I fitomizi sono organismi che arrecano danno per effetto di a erosioni b punture di suzione c escavazione di gallerie (mine) 4. I cosiddetti ragnetti (acari tetranichidi) hanno un ordine di dimensione approssimativo a di alcuni millimetri b sono microscopici c di alcuni decimi di millimetro 5. I nematodi cisticoli sono nematodi a fogliari b che vivono liberi nel terreno c endoparassiti radicicoli 0190.Parte2_Cap_11.indd 401 7. Nel banker plants la pianta-banca a non deve essere una pianta ospite per i fitofagi della coltura da proteggere b deve essere una pianta ospite per i fitofagi della coltura da proteggere c deve essere una pianta a ciclo almeno biennale per consentire la sopravvivenza dell ausiliare da un anno all altro 8. Con la tecnica del lancio inondativo si ottiene a un controllo duraturo dell organismo dannoso b un controllo temporaneo dell organismo dannoso c un controllo preventivo dell organismo dannoso 9. Il disorientamento sessuale si presta a a essere combinato in una strategia di push and pull b a essere inserito in una strategia di lotta integrata che prevede l impiego di reti-antinsetto c a essere inserito in una strategia di lotta integrata che prevede un uso limitato di trattamenti insetticidi 02/03/21 17:05

NUOVE Biotecnologie Agrarie e Biologia Applicata
NUOVE Biotecnologie Agrarie e Biologia Applicata