NUOVE Biotecnologie Agrarie e Biologia Applicata

Parte 2 X 236 Agroambiente, Produzioni vegetali e Difesa delle colture crescita e forma inde nite sono dette tumori [ 35 ] (le galle si possono avere anche sulle radici, i tumori possono comparire su tutti gli organi della pianta). Per quanto riguarda le alterazioni a carico delle gemme, se si manifestano come eccessiva produzione delle gemme stesse si parla di blastomania; se la produzione eccessiva è accompagnata dal raccorciamento degli internodi si hanno i caratteristici scopazzi [ 36 ], mentre se tale fenomeno di accorciamento interessa le foglie si ha la rosetta. Sul ore si possono osservare rotture di colore, dette screziature, e viraggio verso il verde dei petali, detto virescenza; in ne, con il termine fillomania si intende la trasformazione di parti orali in formazioni fogliari. Su ori e frutti si possono poi avere marciumi. Sfera delle strutture del legno (tronco e rami). Nel legno si possono avere cancri [ 37 ] e carie [ 38 ]; mentre con il nome di fasciazione si intende un appiattimento di un ramo che ricorda due rami legati assieme da una fasciatura. b a 35 (a) Pseudomonas savastanoi è un batterio che provoca caratteristiche escrescenze tumorali, tipicamente su olivo e oleacee (come l oleandro in foto); la malattia è conosciuta con il nome di rogna dell olivo . (b) Ustilago maidis, agente del carbone del mais (malattia attualmente sporadica), produce vistose formazioni tumorali all interno delle quali si formano ammassi di speciali spore molto resistenti, chiamate clamidospore. 36 Scopazzi dovuti a fitoplasmosi su melo: (a) fase vegetativa primaverile-estiva; (b) tipico aspetto nei mesi invernali. a b Rizosfera (radici). Sintomi frequenti sulle radici sono marciumi e tumori; l emissione abnorme di radici viene chiamata rizomania. La pianta nel suo complesso. Vi 37 I funghi agenti di carie del legno producono tipiche fruttificazioni a mensola sul tronco degli alberi. sono in ne quadri sintomatologici che interessano l intera pianta. La perdita di turgore è detta appassimento se reversibile, altrimenti avvizzimento; quando la crescita della pianta (o anche di suoi organi) è anomala per difetto o per eccesso, si parla, rispettivamente, di nanismo (o anche di rachitismo) e di gigantismo. 38 Nei cancri (in questo caso sviluppatisi su taglio da potatura), la pianta reagisce normalmente producendo tessuto cicatriziale, in quantità anche abnorme, nel tentativo di richiudere la lesione alimentata dall espansione del patogeno. 0140.Parte2_Cap_06.indd 236 26/02/21 17:03

NUOVE Biotecnologie Agrarie e Biologia Applicata
NUOVE Biotecnologie Agrarie e Biologia Applicata