PRODUZIONI VEGETALI 

ARBORICOLTURA DA LEGNO E DA ORNAMENTO 10.2 La funzione protettiva del bosco si avverte soprattutto nella sua capacità di colonizzare, stabilizzare e proteggere le zone più impervie del territorio. 385 Capitolo 10 Il Decreto legislativo n. 227/2001, Orientamento e modernizzazione del settore forestale , cita chiaramente: Si considerano bosco i terreni coperti da vegetazione forestale arborea associata o meno a quella arbustiva di origine naturale o artificiale, in qualsiasi stadio di sviluppo, i castagneti, le sugherete e la macchia mediterranea, ed esclusi i giardini pubblici e privati, le alberature stradali, i castagneti da frutto in attualità di coltura e gli impianti di frutticoltura e d arboricoltura da legno di cui al comma 5. Le suddette formazioni vegetali e i terreni su cui essi sorgono devono avere estensione non inferiore a 2.000 metri quadrati, larghezza media non inferiore a 20 metri e copertura non inferiore al 20 %, con misurazione effettuata dalla base esterna dei fusti. fatta salva la definizione bosco a sughera di cui alla Legge n. 759/1956 . Il testo normativo ha demandato alle Regioni la definizione di bosco e dei seguenti dati: valori minimi di larghezza, estensione e copertura affinché un area sia considerata bosco; dimensioni delle radure e dei vuoti che interrompono la continuità del bosco; fattispecie, che per loro natura particolare non sono da considerarsi bosco. Dal punto di vista ecologico, il bosco non è solamente un insieme di alberi, ma è un ecosistema, le cui funzioni prevalenti sono: produttiva, protettiva, turistico-ricreativa e paesaggistica (10.1, 10.2, 10.3, 10.4). La successione degli orizzonti vegetazionali non dipende solo dalla quota altimetrica, ma anche dall esposizione e dal clima. Il limite tra un orizzonte e l altro pertanto non corrisponde a una quota fissa, ma varia a seconda del luogo (10.5). Un importante obiettivo della selvicoltura forestale è quello di produrre continuativamente nel tempo un bene o un servizio, in modo sostenibile. ELEMENTI DANNOSI ZONA DI FORMAZIONE ZONA DI TRANSITO ZONA DI DEPOSITO Valanghe Protezione efficace Protezione scarsa o nulla Protezione scarsa o nulla Caduta massi ( >2 m) Protezione efficace Protezione limitata Protezione efficace Frane profonde (>10 m) Protezione scarsa o nulla Protezione scarsa o nulla Protezione scarsa o nulla Frane di media profondità (2-10 m) Protezione scarsa o nulla Protezione limitata Protezione efficace Erosione superficiale Protezione efficace Protezione limitata Protezione scarsa o nulla Torrenti con trasporto di materiale Protezione efficace Protezione limitata Protezione limitata Lave torrentizie Protezione limitata Protezione limitata Protezione efficace 10.3 Efficacia della funzione protettiva del bosco in relazione ai fenomeni di dissesto territoriale. PERICOLI NATURALI FUNZIONE DEL BOSCO DI MONTAGNA LIMITI DELLA CAPACIT DI PROTEZIONE Valanghe nella zona di distacco: ampia funzione protettiva nel bosco compatto, soprattutto attraverso il trattenimento delle chiome prevenzione del distacco di grandi valanghe provocate da banchi di neve nelle foreste diradate si possono formare valanghe funzione frenante assente lungo il percorso di caduta e scarsa nella zona di deposito il bosco viene distrutto da valanghe di grandi dimensioni Caduta massi nelle zone di transito, gli alberi possono frenare o tratte- gli alberi vengono danneggiati nere i massi i massi di grandi dimensioni distruggono gli alberi senza essere fermati Frane il bosco regola l equilibrio idrogeologico le radici migliorano la struttura del terreno Torrenti/frane di disgregazione il bosco smorza le piene di deflusso nei terreni poco permeabili, il bosco ha un minore il bosco e la vegetazione riducono l apporto di materiale influsso sull equilibrio idrogeologico detritico e stabilizzano le rive dei ruscelli il bosco non è in grado di impedire le frane profonde, al di fuori del raggio di estensione delle radici 10.4 Caratteristiche di prevenzione e protezione del territorio favorite dalla presenza del bosco. 0210.Capitolo_10.indd 385 26/03/20 18:10

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume B - Arboree