PRODUZIONI VEGETALI 

COLTURE ARBOREE DRUPACEE 7.72 Attitudine del suolo alla coltivazione del ciliegio innestato su franco da seme, ibrido Colt e Magaleppo SL 64. CARATTERISTICHE 317 Capitolo 7 GRADO DI ATTITUDINE DEL SUOLO MODERATAMENTE POCO ADATTO PEDOLOGICHE DEL SUOLO MOLTO ADATTO Profondità utile alle radici (cm) >100 50-100 10 ADATTO O NON ADATTO DISPONIBILIT DI OSSIGENO Franco da seme, Magaleppo SL 64 Buona Moderata Imperfetta, scarsa, molto scarsa Ibrido Colt Buona Moderata Imperfetta, scarsa, molto scarsa Reazione (pH) 6,5-7,5 5,4-6,5 e 7,5-8,8 8,8 CALCARE ATTIVO (%) Franco da seme, ibrido Colt 10 Magaleppo, SL 64 12 SL64: adatto ai terreni calcarei, siccitosi e ricchi di scheletro. Resistenza all Agrobacterium tumefaciens e di mesdia vigoria. Ma x Ma Delbard® 60 Broksec idoneo per zone collinari, in assenza di irrigazione e per zone in pianura molto fertili, anche in condizioni di ristoppio. Resistente a Phytophthora cambivora e P. megasperma. Tollerante al cancro batterico. Vigoria medio-alta, ottima affinità d innesto e adatto a impianti a medio-bassa densità. 7.73 Caratteristiche di alcuni portinnesti di ciliegio. ORIGINE DEL PORTINNESTO Mediante l impiego di portinnesti semi-nanizzanti e nanizzanti, nonchè di idonei sistemi di allevamento sono stati effettuati ceraseti specializzati semi-intensivi (circa 500 piante/ha, sesti di 4,5-5,5 x 4,5-5,5 m, forme di allevamento in volume, in genere vasi bassi a 3-4 branche) e intensivi sperimentando impianti con densità fino a oltre 5000 piante/ha (impianti superfitti, con sesti di 3,5-4 x 0,5 m). Lo scopo è quello di ridurre il volume degli alberi in modo da svolgere tutte le operazioni da terra, con abbattimento dei costi colturali. Le caratteristiche di alcuni portinnesti sono riepilogate in tabella (7.73). CARATTERISTICHE CARATTERISTICHE SPECIFICHE INDOTTE SULLA CULTIVAR ADATTABILIT VALUTAZIONE GENERALE Franco da seme: deriva da Apparato radicale ben svilup- Buona affinità d innesto con semi di varietà spontanee di pato in ampiezza e profondità, le principali cultivar. PrePrunus avium ha scarsa attività pollonifera senta elevata vigoria e lenta entrata in produzione Si adatta ai terreni di medio impasto, freschi e profondi, ma anche a quelli asfittici. Non tollera la siccità e la stanchezza del terreno Portinnesto ancora molto utilizzato, consigliato in collina per il buon ancoraggio. La scarsa tolleranza al ristoppio ne limita l impiego Colt: da ibrido di Prunus avium Apparato radicale fascicox Prunus pseudocerasus lato e superficiale ma con un buon ancoraggio. Scarsa l attività pollonifera Buona affinità d innesto con le principali cultivar. Come il franco, ha elevata vigoria e un leggero ritardo di maturazione Resistente al ristoppio, predilige terreni di medio impasto, freschi e profondi. Tollera l asfissia radicale, soffre la carenza idrica Tollera il ristoppio ed è meno sensibile al ristagno idrico rispetto al franco. Sconsigliato nei terreni sciolti e ciottolosi MaxMa Delbard®: deriva da Ottimo l ancoraggio, dovuto incrocio di Prunus mahaleb x a un apparato radicale svilupPrunus avium pato in profondità e ampiezza. Scarsa l attività pollonifera Buona affinità d innesto con le diverse cultivar. Precoce entrata in produzione ed efficienza produttiva elevata Adattabile a molte e diverse Interessante per la precocità condizioni pedologiche, me- d entrata in produzione e le diamente tollerante a stan- produzioni elevate chezza e asfissia GiSelA 5: deriva da incrocio Apparato radicale, espanso e di Ancora da verificare l affinità Si adatta a diverse condi- Portinnesto di medio vigore, di Prunus cerasus x Prunus ca- buon sviluppo, ha scarsa attività d innesto con le principali zioni pedologiche, ma pre- interessante per la precoce nescens pollonifera cultivar ferisce terreni fertili con fruttificazione disponibilità idrica 0180.C_Capitolo_07.indd 317 26/03/20 18:04

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume B - Arboree