PRODUZIONI VEGETALI 

COLTURE ARBOREE DRUPACEE G LOSSARY Portinnesti nanizzanti: Dwarfing rootstocks 279 Capitolo 7 VASO CALIFORNIANO Forma adatta per la raccolta meccanica delle pesche da industria. Il tronco è alto 90-100 cm per consentire il posizionamento del braccio scuotitore e dell ombrello intercettatore. Dal tronco si dipartono tre brevi branche primarie che si biforcano in due branche secondarie piuttosto erette (25-30° rispetto alla verticale), rivestite sul lato esterno da corte branchette sulle quali sono inserite le formazioni fruttifere. La struttura scheletrica è totalmente vuota all interno, con le sei branche secondarie sfalsate tra loro di 60° sul piano orizzontale. Il sesto d impianto è elevato (5-6 x 5-6 m) per agevolare gli spostamenti delle macchine raccoglitrici. Forme a parete verticale Queste forme stanno perdendo importanza, pur mantenendo una loro validità tecnico-economica nelle condizioni adatte. In mancanza di idonei portinnesti nanizzanti, la parete fruttifera deve essere alta circa 4 m, e ciò rende necessario l uso di costosi carri a piattaforme laterali; inoltre, è ormai accertato che il rendimento medio degli operatori è maggiore quando il lavoro è fatto da terra rispetto a quello sul carro. PALMETTA TRADIZIONALE Le distanze odierne di impianto della palmetta tradizionale sono più contenute che in passato (4,5 x 3-3,5 m invece di 4,5-5 x 4,5-5 m) (7.23); ciò determina alcuni vantaggi: una più precoce fruttificazione e una più rapida e facile creazione della struttura scheletrica costituita da un asse centrale e tre impalcature (la prima a 50-60 cm dal suolo, la seconda a 110-120 cm dalla prima, la terza a 90-100 cm dalla seconda). L allestimento dell impalcatura di pali e fili è di grande utilità per una migliore, più facile e meno costosa potatura. FUSETTO Presenta i vantaggi della parete fruttifera della a 1m palmetta e quelli della elevata densità (7.24). Le distanze di impianto sono di 4,5-5 m tra le file e di 1,5-2 m tra le piante. La struttura scheletrica del fusetto è costituita da un asse centrale permanente e da branchette distribuite nell arco di 360°, distanziate tra loro in altezza di 30-50 cm, più lunghe alla base e man mano più corte spostandosi verso l apice. 1m PAL-SPINDLE una forma di palmetta, realizzata nel Veronese, che si diversifica da quella tradizionale per la presenza di una prima e unica impalcatura a palmetta con al centro un fusetto (Spindle). Tale forma di allevamento prende il nome di Pal-spindle .Le distanze di impianto sono 5 x 3 m, con formazione di due grosse branche inserite a 50 cm da terra e con un asse centrale rivestito di branchette a frutto, alto circa 2,7-3,0 m. Le due branche sono orientate nel senso del filare, inclinate di circa 40°-50°, inoltre al secondo-terzo anno, legate reciprocamente, costituiscono una parete. b 90-100 cm 15-20 cm 1,5 m 100-120 cm 4,5 m 50-60 cm 7.23 (a) Palmetta a una impalcatura. (b) Schema classico di palmetta regolare. 0160.A_Capitolo_07.indd 279 7.24 Allevamento a fusetto alla distanza di 4,5 x 1,5 m. 26/03/20 17:57

PRODUZIONI VEGETALI 
PRODUZIONI VEGETALI 
Volume B - Arboree