DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE

Difesa: Verde alberato urbano L utilizzo sinergico delle diverse conoscenze, metodologie e strumentazioni consente di compiere indagini accurate individuando le piante pericolose e gli interventi atti a metterle in sicurezza. La prima azione da compiere consiste nella misurazione delle dimensioni del tronco, dell altezza, dell ampiezza della chioma. Segue un attenta osservazione dell albero in esame, controllando la presenza di fitofagi, di parassiti fungini sia sulle parti legnose che sulle parti verdi, lo stato 1 2 3 99 Capitolo 2 vegetativo e la vitalità desumibile dalla lunghezza dei germogli sviluppati negli ultimi anni. Partendo dal basso e salendo verso l alto si controllano: le radici affioranti e superficiali, il colletto, il tronco, il castello (ovvero il punto di inserzione delle branche, detto anche corona), la chioma. bene numerare ogni esemplare esaminato e identificarne la posizione con il sistema GPS, fotografare e riportare i dati su mappe e schede. Se con il controllo visivo si rileva la 4 Riduzione e arrotondamento della chioma 4 Arrotondamento della chioma 3 Altezza iniziale 26 m Riduzione di 2 m per volta 2 Incrementa la sicurezza di un fattore di 2,2 1 Per la tipologia 1 1 a 1,5 2 2,5 3 3,5 Incremento della sicurezza per ogni singolo fattore b c 17 (a) Per ottenere indicazioni sulla sicurezza statica di base di un albero in rapporto al tipo di chioma occorre misurare il diametro sottocorteccia e utilizzare appositi grafici come quello di Wessolly, in cui le linee colorate si riferiscono al tipo di chioma e in funzione di quanto essa viene ridotta diminuisce il rischio di stroncamento dell albero. La forma della chioma viene indicata con i termini: 1 cilindro sottile, 2 elissoidale, 3 sferica, 4 cuore. Il grafico permette 0090.Capitolo_2_a.indd 99 di calcolare l effetto della riduzione della chioma (si va di 2 metri in 2 metri) sulla sicurezza statica di base; viene individuato un coefficiente che, moltiplicato per il valore precedentemente calcolato in base al succitato rapporto, permette di prevedere l effetto della riduzione sulla sicurezza. (b) (c) Esemplificazioni di riduzione e adattamento della chioma detta falciforme : riduzioni di soli 2 metri portano a sostanziali incrementi della sicurezza statica di base. 07/03/22 17:23

DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE
DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE