Valutazione della stabilità

Difesa: Verde alberato urbano Valutazione della stabilità La valutazione dello stato di salute e della stabilità degli alberi, oggi quanto mai necessaria per prevenire il rischio di caduta, reso ancor più critico da eventi atmosferici avversi [ 9 ], è realizzabile grazie a modalità di analisi biologiche e di meccanica razionale. Queste strutture sono paragonabili a manufatti quali tralicci o cartelloni pubblicitari stradali, ma sappiamo che sono sistemi complessi, in costante cambiamento, che diversamente dai manufatti sono vivi e si sviluppano in ambienti diversi e variabili. Molte persone che vedono eseguire tagli sugli alberi, si chiedono: perché potare gli alberi, quando le piante allo stato selvatico, pur non venendo potate, crescono e fioriscono? In natura le piante non fioriscono e fruttificano tutti gli anni, ma lo fanno ad anni alterni; gli alberi non crescono singoli o in viali, ma in aggregati compatti, proteggendosi dai venti e dalle altre intemperie gli uni con gli altri. Allo stato selvatico gli abeti crescono solo sui monti sopra i mille mea Capitolo 2 tri, i platani nei pressi dei torrenti in Grecia, i tigli nei fondovalle umidi e ombrosi delle alpi, le querce in grandi gruppi nei boschi. Anche la natura ha i suoi metodi di potatura : nei boschi i rami più bassi e ombreggiati seccano e cadono, gli alberi nel fitto del bosco crescono lunghi e affusolati quelli ai margini della foresta sono più ramificati e globosi. Non bisogna dimenticare che anche gli alberi, come tutti i viventi, non sono eterni, hanno un ciclo vitale in cui dopo un periodo di vigore giovanile raggiungono un equilibrio tra possibilità di sviluppo delle radici e chioma, rallentano la crescita, invecchiano perdendo lentamente vigore e capacità rigenerative (senescenza). Anche nelle foreste naturali sono soggetti alla caduta lasciando spazio al novellame. Facendo crescere le piante fuori dal loro ambiente naturale , per ottenere il massimo effetto decorativo o il maggiore raccolto possibile, è necessario potare, cioè eliminare alcune parti della pianta per renderla compatibile con il luogo dove è inserita, indurla a crescere e produrre nuovi germogli vigorosi, fiorire e fruttificare. 8 (a) Arrampicata su una palma washingtonia nel corso di una dimostrazione a Sanremo. (b) Specialista di tree-climbing al lavoro in quota (cortesia sig. M. Migliardi). b b a 9 95 Nevicata a Milano del 27/12/2020 che ha provocato lo schianto di numerosi alberi. 0090.Capitolo_2_a.indd 95 07/03/22 17:23

DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE
DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE