Piante per alberate urbane e parchi

DIFESA 108 AGROAMBIENTE Verde ornamentale Paesaggistico Forestale Geometria Wx = ( ) y 32 D V Modulo di resistenza a essione Wx = 3,14 (0,54 0,34) / 32 0,5 = 0,010676 m3 x d D Materiale Carico di rottura a essione pioppo 24,5x106 N/m Momento resistente in A-A = Wx 250 104 kg/m 0,010679 m = 26.690 kgm 24,5 106 N/m 0,01676 m = 261.562 Nm Il Momento resistente è inferiore al Momento flettente generato dal vento la pianta, con vento a 80 km/h, è a rischio di rottura del tronco. Valutiamo le condizioni dopo una potatura con abbassamento di 2 m della chioma spinta sulla chioma abbassata di 2 m = 33 14 6 = 2.772 kg 323,5 14 6 = 27.174 N Momento flettente generato dal vento in A-A con riduzione di 2 m = 2.772 10 = 27.720 kgm 27.174 10 = 271.740 Nm Il Momento resistente è ancora inferiore al Momento flettente generato dal vento la pianta, con vento a 80 km/h, è a rischio di rottura del tronco. Con abbassamento di 3 m della chioma Spinta sulla chioma abbassata di 2 m = 33 13 6 = 2.574 kg 323,5 13 6 = 25.233 N Momento flettente generato dal vento in A-A con riduzione di 3 m = 2574 9,5 = 24.453 kgm 25.233 9,5 = 239.713 Nm Il Momento resistente (261.562 Nm) è superiore al Momento flettente generato dal vento (239.713 Nm), la pianta, con vento a 80 km/h, non è a rischio di rottura del tronco. Conviene comunque sottoporre l albero alle prove di trazione per valutare il rischio di sradicamento secondo lo Static Integrated Method (SIM). Piante per alberate urbane e parchi L attuale patrimonio arboreo delle nostre città, ma anche di ville e giardini privati, risente inevitabilmente di tutte quelle esigenze e mutamenti storici, culturali e sociali che si sono determinati nel corso dei secoli e che hanno fondamentalmente trasformato l ambiente verde a contatto con l uomo, allontanandolo sempre più da un contesto naturale. Di seguito esamineremo alcune delle avversità più importanti degli alberi che concorrono al verde paesaggistico dei parchi e a quello cittadino. 32 Il Ficus macrophilla è un albero sempreverde di origine tropicale che sviluppa radici aeree colonnari pendenti le quali, una volta giunte a terra, si trasformano in tronchi aggiuntivi. Questo Ficus nelle foreste pluviali cresce anche come rampicante su altre piante che allaccia con le sue radici fino a soffocarle e, per tale motivo, è conosciuto come albero strangolatore . Nella foto il Ficus macrophilla di Villa Bricknell a Bordighera (quest albero è chiamato localmente scibretta ) che ha abbracciato una palma. 0090.Capitolo_2_a.indd 108 07/03/22 17:23

DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE
DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE