Capitolo 2

DIFESA:Verde alberato urbano

 PERCORSO E AMBITI OPERATIVI 

  1   Aspetti introduttivi

Alberate cittadine, parchi e giardini esigono manutenzione. Gli alberi in ambiente urbano devono essere soggetti a valutazione della stabilità e del rischio di danno in caso di caduta o distacco di branche. Sono in uso diversi metodi operativi es. Visual Tree Assessment (VTA).


  2   Platano

Cancro colorato: alterazioni legnose con colore rosso violaceo, foglie piccole, disseccamenti chioma; distruzione piante infette. Antracnosi: necrosi lungo la nervatura fogliare. Carie legno: ispezionare tronchi e branche, evitare iristagni idrici. Tingide del platano: insetto fitomizo su foglie.


  3   Ippocastano

Antracnosi: maculature necrotiche sulle foglie che cadono precocemente, solo in vivaio trattamenti anticrittogamici. Bruciore fogliare non parassitario: fisiopatia delle alberate cittadine per stress idrico e inquinamento. Cameraria: lepidottero con larve minatrici fogliari.


  4   Tiglio

Cercosporiosi: macchiette grigie diffuse sulle foglie. Cimicetta nera: a volte presente con appariscenti colonie svernanti su tronco e branche, mai pericolosa. Afide del tiglio: sovente abbondante sulle foglie con produzione di melata, lavaggi con acqua. Falena brumale.


  5   Cedro

Afidi del cedro: svernamento come uovo o, in inverni miti, come femmine attere. Le punture provocano caduta degli aghi e colatura di melata seguita da comparsa di fumaggini; attivi antagonisti naturali: Neurotteri Crisopidi, Ditteri Sirfidi, Coleotteri Coccinellidi.


  6   Cipresso

Cancro della corteccia: arrossamenti e imbrunimenti del fogliame di alcuni rametti, generalmente diffusi sull’intera pianta con disseccamento anche di branche e sviluppo di lesioni cancerose depresse. Eradicare le piante compromesse, piantare cv resistenti.


  7   Eucalipto

Psilla dell’eucalipto: neanidi e ninfe protette da un involucro ceroso pungono le foglie producendo melata, defoliazione e deperimenti, larve di sirfidi e antocoridi sono attivi predatori. Punteruolo dell’eucalipto: coleottero curculionide, larve e adulti erodono le foglie.


  8   Palme

Punteruolo rosso: coleottero originario dell’Asia Sud-orientale noto per danni su palme da cocco e da datteri, giunto in Spagna nel 1994 e in Italia nel 2004. Depone le uova nella corona fogliare, l’attività trofica di larve e adulti debilita la pianta fino alla morte.

IN SINTESI

La difesa del verde urbano, per le caratteristiche peculiari di questo settore, deve forzatamente puntare a metodologie innovative a basso impatto ambientale, in funzione delle caratteristiche del parassita considerato e, soprattutto, del contesto generale o specifico in cui si deve effettuare l’intervento. Per la collocazione e l’utilizzo specifico di queste essenze vegetali in parchi, giardini e arredi urbani, sempre a stretto contatto con l’uomo, è bene ricorrere, quando possibile, a tecniche di difesa fitosanitaria ecocompatibili a basso o meglio nullo impatto ambientale. È molto importante valutare lo stato di salute e la stabilità degli alberi per prevenirne il rischio di caduta, seguendo procedure e tecniche razionali.


ABSTRACT

Wooded and landscape greenery

Due to the particular characteristics of this sector, the defence of urban greenery must necessarily aim at innovative methodologies with low environmental impact, depending on the characteristics of the pest considered and, above all, on the general or specific context in which the intervention must be carried out. Because of the location and specific use of these plant essences in parks, gardens and street furniture, which are always in close contact with man, it is good to turn to environmentally friendly phytosanitary defence techniques with low or preferably no environmental impact. It is very important to assess the state of health and stability of trees to prevent the risk of falling, following rational procedures and techniques.

DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE
DIFESA E GESTIONE DELLE PIANTE