DIFESA DELLE COLTURE AGRARIE

Introduzione generale alla difesa in campo L analisi dei sistemi è caratterizzata dalla trasformazione delle relazioni grafiche in forme matematiche: a titolo illustrativo mostriamo l algoritmo usato per calcolare il tasso di infezione INF per Fusarium graminearum, ricavato da procedure matematiche e frequenze di infezione osservate sotto diverse combinazioni di temperatura e di durata della bagnatura: INF = 0,009 0,363 t + 0,07808 T t 0,00591 T t + 0,000199 T t 0,0000024 T4 t Dove: T è la temperatura in °C, t è il tempo di incubazione in ore, i valori numerici coefficienti determinati matematicamente. 15 Parte 1a I dati meteo, assieme alle fasi di sviluppo dell ospite, rappresentano gli input del modello, per cui la sua applicazione in campo prevede la costituzione complementare di stazioni agrometeorologiche [ 7 ] e una fase di validazione effettuata in campo su più annate (FHB-wheat ha ottenuto validazione in Emilia-Romagna e poco dopo in Piemonte, dopo tre anni di sperimentazione condotte su quattro diverse aree della Regione rappresentative di diverse condizioni epidemiologiche). L output del sistema prevede un indice di rischio di infezione (FHB-risk) per ciascuna delle quattro specie fungine, un indice di rischio di accumulo di micotossine nelle cariossidi (FHB-tox) per le specie F. graminearum e F. culmorum, che costituisce il dato di base su cui è operata la stima di probabile contenuto di DON nelle cariossidi [ 8 ]. Il modello appena descritto è già in applicazione nell ambito di uno specifico progetto della Regione Emilia-Romagna denominato FHB-DSS (DSS = Decision Support System = sistema di supporto nelle decisioni). Esso consente di identificare tutte le variabili connesse all infezione della spiga e all accumulo di micotossine attribuendo ai rischi valori numerici: di conseguenza è possibile calcolare indici di rischio e in rapporto a questi adottare le misure agronomiche più idonee, valutare l opportunità di interventi anticrittogamici e prevedere analisi di laboratorio per misurare il grado di contaminazione delle cariossidi. 7 Centralina agrometeorologica dotata di sensori in grado di rilevare: umidità relativa, temperatura, mm di pioggia caduta, durata della bagnatura fogliare; la centralina, autoalimentata grazie al pannello solare, è inserita in una rete che fa capo a una banca dati regionale consultabile su sito web in tempo quasi-reale. A) Indici di rischio a confronto per l infezione delle spighe da fusariosi B) Indici di rischio a confronto per l accumulo di micotossine nelle cariossidi 1,4 0,25 1,2 0,2 1 0,15 0,8 0,6 0,1 0,4 0,05 0,2 0 0 31/03 07/04 14/04 21/04 28/04 05/05 12/05 19/05 26/05 02/06 09/06 16/06 23/06 30/06 Fusarium graminearum Fusarium culmorum Fusarium avenaceum 31/03 07/04 14/04 21/04 28/04 05/05 12/05 19/05 26/05 02/06 09/06 16/06 23/06 30/06 Microdochium nivale 8 Videata degli output del modello: a sinistra l andamento delle curve di rischio per l infezione della spiga per ognuna delle quattro specie di Fusarium (in colori diversi); a destra l indice di rischio di accumulo di DON nelle cariossidi di F. graminearum (in fucsia) e F. culmorum (in nero). 02_Parte 1.indd 15 04/03/22 13:08

DIFESA DELLE COLTURE AGRARIE
DIFESA DELLE COLTURE AGRARIE